panorama Frassati

Sentiero Frassati della Basilicata

LUNGHEZZA SENTIERO: 22 km

DIFFICOLTA': Escursionistico

   In ogni regione il Cai ha dedicato un sentiero al beato Pier Giorgio Frassati, giovane appartenenete all'azione cattolica e amante della montagna.
   In Basilicata è stato scelto il territorio Sasso di Castalda.

   Il percorso escursionistico, segnalato dalle caratteristiche bandierine bianche e rosse del Cai, parte dal cuore del paese e attraverso il cosi detto bastone, lungo 4 km, porta in località San Michele dove parte il sentiero ad anello che attraversa la faggeta della Costara e si inerpica in montagna fin sopra Monte Arioso, a 1709 metri di altitudine. Da qui si può ammirare uno spettacolare panorama a 360°, e spesso ci si trova al di sopra delle nuvole.

   Da monte Arioso, costeggiando la cima più alta di monte Pierfaone (1737), inizia la discesa verso Fossa Cupa,dove si attraversa un piccolo pianoro in cui gli animali vanno ad abbeverarsi in un'antica fonte. Dopo una breve risalita fino alla Madonna del Sasso, si riprende a scendere fino alla località San Michele dove si imbocca nuovamente il tratto di 4 km da ripercorrere a ritroso fino in paese.

rifugio Monte Arioso ciaspolata

   Il fascino dello stupendo paesaggio che si attraversa e si ammira tutto intorno, assume diverse valenze a secponda delle stagioni.

  E così, d'inverno, la neve può regalare ampie vedute sulle distese imbiancate; in autunno, il foliage offre un'ampia gamma di colori e in primavera la fioritura quasi abbaglia la vista cpon  un verde carico di rinascita. In estate, invece, si può godere il fresco della montagna e dei boschi, soprattutto perchè ampi tratti sono percorsi all'ombra dei faggi.

   Con i suoi 22 km, il Sentiero Frassati della Basilicata è il tracciato più lungo e affascinante sul territorio di Sasso di Castalda.
   Dopo la visita ad un suggestivo punto panoramico, l'escursione termina nel pomeriggio.   

basemobi

sassodicastalda.info è 100% COOKIE FREE e non prevede raccolta di dati personali
 RIPRODUZIONE VIETATA